23 Dicembre Dic 2023 1622 5 months ago

CDM CX - Viezzi, 2° ad Anversa, ancora leader tra gli juniores

Il friulano conserva la maglia con sei punti di vantaggio sul francese Sparfel. Van der Poel show tra gli elite. Sara Casasola solo 15^ nella gara vinta dalla Van Empel.

Whats App Image 2023 12 23 At 12

ANVERSA - La Coppa del Mondo CX ha fatto tappa ad Anversa servendo un menu ricco di spettacolo, anche grazie alla partecipazione dei migliori corridori in assoluto, a cominciare dalla prova elite che ha potuto godere al via della presenza di Van Der Poel, Van Aert e Pidcock. Ha vinto, con una corsa di testa fin dal secondo giro degli otto in programma, il campione del mondo Van der Poel, già protagonista nei cross di questi ultimi giorni e mostrando una condizione superiore in questi prime settimana di ritorno alle competizioni. Alle sue spalle è giunto l'avversario di sempre Wout Van Aert, apparso leggermente in ritardo rispetto al rivale di sempre, ma in pronta ripresa, grazie soprattutto ad un finale di gara in crescendo.

L'Italia del cross festeggia il nuovo podio dello juniores Stefano Viezzi, secondo alle spalle del francese Sparferl. Il piazzamento permette al friulano di conservare ancora la testa della classifica generale di Coppa del Mondo dopo quattro prove, anche se il suo vantaggio sul campione europeo si assottiglia ancora ed ora è di soli sei punti. Ricordiamo che i due crossisti si sono divisi equamente le vittorie fino ad ora in Coppa del Mondo: le prime due prove sono state dell'azzurro, le ultime due del francese.

Sparfel questa volta non attende molto per lanciare il proprio attacco e si avvantaggia sin dalle prime battute. Stefano rimane attardato all'inizio, ma poi, nella seconda parte di gara, esce bene e si prende la piazza d'onore. "Affrontiamo le feste con la maglia di leader di Coppa del Mondo - ha commentato il CT Pontoni - e la consapevolezza che il successo finale sarà una questione a due con il francese. Il percorso spettacolare e difficile di Anversa non ci è stato particolarmente amico, visto che nelle altre categorie non abbiamo raccolto i buoni risultati della scorsa settimana."

Il riferimento del tecnico azzurro riguarda le donne juniores, con Ilaria Tambosco, prima delle azzurre, ben oltre la trentesima posizione, le donne 23, con Valentina Corvi che non termina la gara, e le donne Elite, con Sara Casasola questa volta fuori dalle prime dieci nella gara dominata, come sempre, dalle olandesi con la Van Empel. Tra gli Elite, primo degli italiani Giole Bertolini, 25°, mentre tra gli U23 Filippo Agostinacchio è 26°.